La mostra “Com’eri vestita? alla Camera dei Deputati

“Non chiedermelo. Non è importante.” Presentazione e proiezione del video-racconto contro la violenza sulle donne promosso dalla Vicepresidente Maria Edera Spadoni con il patrocinio della Camera dei Deputati e la collaborazione del Centro Antiviolenza Cerchi d’Acqua con la partecipazione di Paola Cortellesi. Il 25 novembre 2020 ore 10,00, in diretta streaming dalla web TV Camera dei Deputati e alle 11.30 sulla pagina FB di Maria Edera Spadoni.

Il centro antiviolenza Cerchi d’Acqua ha realizzato nel 2018, per la prima volta in occasione dell’8 marzo, la mostra “Com’eri vestita?”Rispondono le sopravvissute alla violenza sessuale.

Un’installazione in cui i vestiti esposti rappresentano simbolicamente quelli indossati durante la violenza subita e sono accompagnati da brevi suggestioni che le donne, che hanno effettuato percorsi presso Cerchi d’Acqua, hanno voluto condividere, a partire dall’esperienza vissuta. La mostra trae ispirazione dalla poesia “What I was Wearing”© di Mary Simmerling. L’idea è stata sviluppata nel 2013, in un’istallazione artistica dal titolo “WHAT WERE YOU WEARING?” da Mary Wyandt-Hiebert, docente alla University of Arkansas, e da Jen Brockman, direttrice del Sexual Assault Prevention Center presso la University of Kansas.

E’ nata dal bisogno di scuotere l’attenzione del pubblico e sfatare gli stereotipi sulla violenza sessuale. Troppo spesso infatti, la domanda “Cosa indossavi? Com’eri vestita?” sottende una sfumatura accusatoria, come a dire “te la sei un po’ cercata…”, rivolgendo i riflettori su chi subisce violenza e non su chi la agisce. La mostra dal 2018 è diventata itinerante, con diverse tappe in varie citta italiane dove viene realizzata con il coinvolgimento dei centri Antiviolenza presenti nei diversi territori.

“Vorrei ricordare alcuni dati importanti: ogni anno nel mondo vengono uccise 87.000 donne. Circa 137 femminicidi ogni giorno, ovvero una donna ogni 15 minuti. Due terzi delle vittime di omicidi in ambito familiare sono donne. Il 35% delle donne nel mondo ha subito violenza fisica o sessuale. La violenza di genere può coinvolgere tutti, indipendentemente dal contesto sociale. Non ci deve essere nessuna scusante o “giustificazione” nei confronti di un uomo che picchia, stupra, denigra o uccide una donna. Il possesso non è amore”, dichiara la Vicepresidente Maria Edera Spadoni.
Il video verrà trasmesso sulla web tv di Montecitorio il prossimo 25 Novembre alle ore 10 (e dalle 11.30 sulla pagina FB di Maria Edera Spadoni). Seguirà un incontro in videoconferenza a cui parteciperanno il Presidente Roberto Fico, la vicepresidente Spadoni, Graziella Mazzoli, Presidente del Centro antiviolenza CERCHI D’ACQUA, cooperativa sociale che dal 2000 offre alle donne percorsi di elaborazione del trauma per uscire dalla violenza. Interverrà con un saluto in video-collegamento anche Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti.
Un progetto importante per una giornata importante, per dire definitivamente NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE.

Scarica qui il comunicato stampa.

Ulteriori informazioni sul sito www.cerchidacqua.org

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi